lunedì 10 luglio 2017

Il web rosa sullo scoop estivo Allegri-Ambra: "Belen togliti, questi sono molto più trend"

Lo scoop dell’estate è certificato dal bollino giallo: la “travolgente passione”, l’iberbole è volutamente forzata, scoppiata tra una coppia inaspettata, quella composta dall’attrice Ambra Angiolini e dall’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. I due hanno trascorso un weekend di passione all’Argentario e le immagini pubblicate in esclusiva da Chi, il settimanale di Alfonso Signorini, non lasciano dubbi sulla natura del sentimento. 


Nell’epoca del gossip. Nell’epoca del gossip che viaggia si social, tra una story su Instagram, un tweet e uno status su Facebook, è una rivista ad annunciarci un nuovo amore. Ma come mai la notizia è diventata virale? «Scusate ho appena scoperto che Ambra sta con Allegri. Devo metabolizzare la cosa. Cioè Mirta Merlino e Tardelli ok. mi piacciono pure. Ma Ambra e Allegri!?!?!» scrive Elisa. «Per me vince sempre Renga» replica Caterina, riprendendo un concetto caro a molte fan dell’ex Timoria. «Strano che Allegri preferisca Ambra a Mandzukic, eh?» dice Marilena. «Ma perché tanto stupore? Tra l’altro Allegri ha 49 anni (come l’ex Renga) ed è gradevole, Ambra ne ha 40, mica è la sua badante. Boh» scrive Silvia. L’ex Non è la Rai nell’immaginario di molti, è ancora la ragazzina che si faceva suggerire le battute via auricolare dal compianto Gianni Boncompagni. E infatti: «Love story Allegri - Ambra, c’è l’okay della società: nella finale Champions di Kiev, lei lo guiderà con l’auricolare» scrive Patrizia. La regina delle battute è: «Ambra di Non è la Rai e Allegri di Non è la Champions coppia dell’estate». «Belen fatte da parte che questa è una vera coppia da copertina. Mo’ o te metti con mago Merlino o zitta», il tweet di Mariangela. Del partito di Renga anche Arianna: «No Ambra, non puoi passare da quel figo di Renga ad Allegri». Resta il bollino giallo, e il certificato del gossip dell’estate. Un tempo gli allenatori erano dei tipi tutto campo e famiglia, anche se ci sono svariate leggende su molti di loro, tra tutti Helenio Herrera che pare avesse una pletora di amanti.

Quante storie. Ma gli sciupafemmine tra gli allenatori sono una schiera decisamente nutrita e non c’è bisogno di allungarsi troppo indietro nel tempo. E dopo Rudi Garcia, che a Roma trovò l’amore di Francesca Brienza, questo di Allegri e Ambra è uno scoop da panchina d’oro. Vedremo come andrà a finire. Le malelingue sono dietro l’angolo. Un po’ come i gufi. Più del successo, l’Italia non perdona soprattutto un’altra cosa: l’appeal con il gentil sesso.