giovedì 15 dicembre 2016

XFactor, i Jarvis e l'addio al talent: "Mai parlato direttamente, ora vogliamo chiarire"

“Ci hanno contattato per i casting sia XFactor che Amici: nessuno di noi aveva mai guardato queste trasmissioni, non eravamo informati. Ci siamo buttati, per curiosità e abbiamo scelto XFactor perché ci sembrava mettesse più al centro la musica”.


Alla vigilia della finale, tornano a parlare i Jarvis, gruppo che ha abbandonato XFactor in diretta dopo aver superato le selezioni: “Questa è la prima dichiarazione ufficiale che facciamo sulla vicenda – hanno raccontato a “Diva e donna” – finora non abbiamo mai parlato direttamente, ma vogliamo chiarire. In rete sono fioccate teorie e congetture di ogni genere: innanzitutto non è vero che avevamo un'altra etichetta e non potevamo firmare con Sony. E non è stata nemmeno una mossa di marketingo Certe accuse ci hanno fatto male: sul web ci hanno definito addirittura "diavoli con la faccia da angeli"….”.
La curiosità è sempre la stessa: “ La domanda che ci fanno tutti è: "Ma non sapevate prima che per partecipare ai live di X Factor bisogna firmare un contratto di quel genere con Sony, con tutti quei vincoli"? La risposta è semplice: "No". Chiamate ci pure ingenui o contadinelli. Ma non ce la siamo sentita di firmare ed è stata una scelta artistica. Vogliamo continuare ad avere la liberà di fare la nostra musica, di andare nel- la direzione che preferiamo, anche di sbagliare. Vogliamo essere i Jarvis, punto e basta. E diciamo "no", in questo momento, a dei vincoli così forti con una trasmissione tv e una casa di produzione. È stata una scelta difficile, ci siamo divisi anche fra di noi, ma poi ci ha unito la voglia di dimostrare che si può avere successo anche senza passare da un talent show. Questa esperienza ci ha fatto maturare in fretta: vedremo cosa ci riserverà il futuro, ma non ci siamo pentiti. È uscito il nostro disco autoprodotto e abbiamo avuto la fortuna di trovare un nuovo staff”.