martedì 20 dicembre 2016

Tom Hanks confessa: «Ho il diabete perché sono stato un idiota»

Sono passati tre anni da quando Tom Hanks, nel salotto del David Letterman Show, rivelò di soffrire di diabete di tipo 2. Amaro complice il suo lavoro che lo ha costretto a continui cambi di peso. Ma l’attore premio Oscar, in tutto questo tempo, si è guardato allo specchio e ha deciso di essere onesto fino in fondo, con il pubblico e con se stesso e così, ai microfoni di Radio Times, ha ammesso: 


«Faccio parte della generazione degli americani pigri che per anni partecipano a feste mangiando in modo sregolato e che ora si ritrovano con una malattia». Poi ha aggiunto al mea culpa: «Sono stato un totale idiota, quando ero giovane ho mangiato in modo poco sano ed è per questo che ora devo combattere il diabete». 
Il diabete 2 è la varietà più diffusa tra persone in età avanzata ed è spesso dovuto proprio a cattive abitudini alimentari. Gli effetti più gravi possono essere cecità, insufficienza renale e perdita degli arti inferiori oltre a complicanze cardiovascolari e continua sensazione di sete e stanchezza. Non c’è mai pace in casa Hanks: soltanto due anni fa il figlio Chet, allora 24enne, raccontò la sua storia di dipendenza da sostanze stupefacenti e alcol e la scelta di chiedere aiuto ad una comunità. Poi toccò alla signora Hanks combattere contro un brutto male, il cancro al seno. Ma dopo una doppia mastectomia e una chirurgia ricostruttiva, lo scorso anno, proprio a ridosso delle feste di Natale, Tom diede l’annuncio al Daily Mail: «Siamo qui e lei sembra esserne uscita». Adesso l’inferno della malattia si addensa sul capofamiglia e, stavolta, non si tratta di una storia firmata Dan Brown.