martedì 15 marzo 2016

"Non è stato mio figlio", Gabriel Garko tra intrighi e passione

Gabriel Garko torna in tv dopo il successo al Festival di Sanremo. L'attore è protagonista della nuova fiction di Canale 5, "Non è stato mio figlio", in onda per otto puntate a partire da martedì 15 marzo in prima serata, con un doppio appuntamento previsto per il 15 e il 16 marzo. Accanto a Garko, Stefania Sandrelli e Adua Del Vesco, la giovane fidanzata dell'attore conosciuta proprio sul set della serie.


Le prime quattro puntate di "Non è stato mio figlio" saranno trasmesse martedì e mercoledì, poi l'appuntamento con la nuova fiction di Canale 5 sarà solo di martedì.
Gabriel Garko è Andrea Geraldi, un giovane imprenditore che, morto suo padre, si ritrova a capo del pastificio di famiglia, guidato insieme alla mamma Anna (Stefania Sandrelli). Per seguire l'attività e occuparsi dei due fratelli più piccoli, Magda (Aurore Erguy) e Roberto (Massimiliano Morra) Andrea ha rinunciato alla sua giovinezza. Tutto si complica quando Barbara (Benedetta Gargari), la figlia di Magda, si toglie la vita la sera del compleanno della nonna. Su Andrea si addensano i dubbi e solo la madre lo difenderà incondizionatamente e con tutte le sue forze.
"Il mio personaggio rischierà di perdersi, ma il grande amore per la giovane spogliarellista Nunzia (Adua del Vesco) gli farà ritrovare se stesso", ha affermato Gabriel Garko nella conferenza stampa di presentazione della fiction. "Lavorare con un'attrice del calibro di Stefania Sandrelli è un privilegio altissimo, è come avere qualcuno che ti offre la palla pronta per calciarla in rete. Detto questo, è una donna straordinaria anche fuori dal set, una vera chioccia", ha aggiunto l'attore, che ha ricevuto i complimenti della collega con la quale aveva già lavorato ne "Il bello delle donne". "Gabriel mi ha sorpresa ancora una volta! – ha detto l'attrice, che festeggia i 55 anni di carriera - E' stato lui a supportarmi quando c'erano scene particolarmente forti e realistiche".