giovedì 26 marzo 2015

Rock in Roma 2015 stellare: c'è anche Robbie Williams

La primavera è all'inizio, ma per il fronte dei live è già una torrida estate. Almeno a giudicare dal calendario dei concerti in programma. Con una parata di stelle pronta a invadere i nostri palchi.   Ultimo, in ordine di annuncio, Robbie Williams, atteso nella Capitale il 7 luglio. La popstar inglese, in partenza con il nuovo Let me entertain you, salirà sul palco del Rock in Roma (biglietti in vendita da oggi) e sarà poi a Lucca, per il Summer Festival, il 23 luglio.
 


L'ex-Take That è solo la ciliegina sulla torta di un cartellone come quello di Rock in Roma 2015, che comprende già Alt J (14 giugno); Slipknot + At The Gates + King 810 (16 giugno); Sam Smith (21 giugno); SLASH (23 giugno); Mumford & Sons (30 giugno); Damian Marley (1° luglio); Chemical Brothers (2 luglio); J-Ax (4 luglio); Stromae (8 luglio); Noel Gallagher (9 luglio); Verdena (14 luglio); Muse (18 luglio); Litfiba (24 luglio); Lenny Kravitz (27 luglio) e Linkin Park (6 settembre). Sempre nella Capitale, per Luglio suona bene, sono in arrivo all'Auditorium nomi di punta del pop-rock internazionale, come Ben Harper, Björk, Mark Knopfler, Damien Rice, Toto e Anastacia. Qualche giorno prima (25 giugno) alla Cavea saranno di scena i Pet Shop Boys. 
Sotto le luci del Foro Italico, invece, prenderà forma la strana coppia Claudio Baglioni-Gianni Morandi, che sarà protagonista di 10 serate live, mentre tra le rovine di Caracalla tornerà a risuonare la voce del maestro Bob Dylan (29 giugno), protagonista anche di altre tre date italiane: Udine (27 giugno), Lucca (1° luglio) e Torino (2 luglio). 
Ormai imminente (30 marzo, Assago, Milano) l'appuntamento con il duo Sting e Paul Simon, mentre gli amanti del rock più duro hanno già una data fissata sul calendario: 9 luglio, quando i leggendari Ac/Dc scenderanno in pista all'Autodromo di Imola. Prima, però, potranno anche gustarsi l'accoppiata al calor bianco Metallica e Faith No More (2 giugno, Milano). Ma ci sarà da scaldarsi anche con il live di Marilyn Manson (17 giugno, Milano). In attesa di rilassarsi un po' a luglio con le ballate di Elton John (11 Lucca, 12 Roma). La febbre live, insomma, è già altissima.