domenica 14 dicembre 2014

Cashmere Mon Amour, la dolcezza sofisticata di Parronchi



Di lui si dicono molte cose… leggende, aneddoti e racconti, ma chiamatelo come preferite, “Vello d’oro”, “Manto dei Re”, il Cashmere è protagonista da sempre nei sogni di chi ama, apprezza e cerca la qualità.
Sfrenata passione di ogni donna che ama l’eleganza e il lusso, questo materiale prezioso ci avvolge con dolcezza e delicatezza, ma è capace anche di essere un fedele alleato nella vita di tutti i giorni, non solo delle grandi occasioni.
Se il mito lo vuole prezioso e delicatissimo, la realtà ci insegna che bastano pochissimi accorgimenti per poterlo indossare spesso senza il pericolo di rovinarlo, anzi, con il beneficio di esaltarlo.
Parronchi Cashmere collezione Autunno/Inverno 2014/15. Sono le stesse menti creative di Parronchi Cashmere, Annalisa e Antonella, a sottolineare che la manutenzione della maglieria non è affatto impossibile, anzi, “basta un trattamento semplice, va benissimo lavarlo in lavatrice a ciclo delicato e con poco detersivo, per mantenere inalterate le sue qualità”. Addirittura sarebbe meglio evitare i lavaggi a secco, perchè, continuano le due Creative del brand “Il cashmere ha bisogno di molta acqua per essere caldo, naturale ed avvolgente”.
E chi meglio di loro ne conosce le virtù?
Le due sorelle, donne forti, simpatiche e di grandissimo gusto, sono le ideatrici delle collezioni del brand Parronchi Cashmere, una serie di capi ideali per ogni occasione importante e ogni tipo di giornata.
La loro collezione per questo autunno inverno 2014-15 presenta volumi asimmetrici dai toni naturali, ricca di dettagli e pregiati filati per un look da interpretare con stile e personalità.
Modelli sorprendenti che sposano trame di tessuto uniche che conferiscono singolare corporeità per capi definiti, in cui il lusso è racchiuso non solo nella lavorazione, ma anche in un dettaglio sartoriale o in un prezioso particolare.
Beige, verde salvia, grigio mélange, marron glacé, corallo, bianco e nero sono i colori scelti per questa stagione. Un mix dove l’impalpabile seta infonde eleganza e dona un allure romantico.
Dal sottogiacca passe-partout dalle linee essenziali, agli abiti morbidi e alle maglie leggere resi unici da dettagli plissè ed applicazioni inusuali per abbinamenti non convenzionali.
Ogni capo viene studiato nei minimi dettagli per regalare comodità e praticità ad una donna cosmopolita, impegnata ma che non rinuncia al lato fashion del suo guardaroba. Dove per le giornate in ufficio sceglie il tocco glam nelle giacche sportive destrutturate dal taglio vivo, oppure per la sera punta sull’abbinamento cashmere e pelle scamosciata.
 






Non manca la comodità da indossare in ufficio, dove troviamo cardigan over, che avvolgono con eleganza, arricchiti da frange in suede ton sur ton. L’ accostamento di tessuti pregiati viene enfatizzato nelle maglie e negli abiti che come dei trompe l’oeil alternano sapientemente i due materiali.
Per le occasioni importanti? Il raffinato pizzo chantilly francese impreziosisce le proposte dai volumi morbidi, con applicazioni in colore a contrasto. Unito anche alla seta, per uno stile bon ton senza tempo, il pizzo regala un effetto di ricami doppiati ed eleganti dettagli.
Una collezione che non dimentica gli accessori, volutamente pensati con il prezioso materiale.
Parronchi Cashmere si racconta per immagini, ma anche attraverso il nuovo sito www.parronchi.it, rinnovato sia nella grafica che nei contenuti, ricco di informazioni e dettagli, pensato per avvicinare il grande pubblico alle proprie creazioni. L’Azienda ha studiato e creato uno strumento più interattivo, accattivante e di facile consultazione, che permette di navigare in modo chiaro e veloce all’interno del mondo Parronchi Cashmere.
Realizzato da Info Draft Web, il nuovo sito racconta per immagini il cashmere, mito per antonomasia, declamato, amato ed indossato da personaggi famosi e da grandi Star, diventato mito mediatico negli anni ’40 e ’50 perchè indossato da Dive del cinema americano come Lana Turner, Jane Russel, Kim Novak, e ancora dall’indimenticabile Grace Kelly, e dalla nostra Sophia Loren fino alla meravigliosa Marilyn Monroe.


fonte